Premi "Invio" per passare al contenuto

Aspirapolvere Centralizzato | Quale scegliere? | Prezzi

La pulizia dell’ambiente domestico, per molti è una vera sfida. Non è semplice, trovare lo strumento adatto alle proprie esigenze. Soprattutto quanto, si vive in una casa abitata da tante persone e con la presenza di animali d’affezione. L’Aspirapolvere Centralizzato, è una soluzione, che negli anni, trova sempre più riscontri positivi.

I motivi sono numerosi. Ad esempio, la disponibilità di una grande potenza di aspirazione, unita ad un sistema che assicura un’ottimale operatività all’interno degli ambienti. Per non parlare della filtrazione che prevede l’espulsione in atmosfera delle microparticelle, assicurando benefici per la salute.

Tuttavia, come per qualsiasi strumento di pulizia, è necessario valutare tanto i vantaggi, quanto gli svantaggi. In questo articolo ci occupiamo nel dettaglio degli Aspirapolvere Centralizzati. Affrontando in linea generale il funzionamento, le caratteristiche e gli elementi necessari alla comprensione di questo argomento.

Migliore
Pacchetto completo aspirapolvere centralizzato BEAM Alliance 700 TC e kit accessori pulizia
Economico
Aspirapolvere Centralizzato BEAM Platinum SC335 1500W - 200 mq
Beam Electrolux Alliance 700TC
Beam Electrolux Platinum SC335
1600 W - 700 AirWatts
1500 W - 590 AirWatts
Filtro GoreTex ( Supporto HEPA )
Filtro GoreTex ( Supporto HEPA )
fino a 400mq
fino a 200mq
fino a 13-14 punti presa
fino a 6-7 punti presa
Contenitore Polvere 15L
Contenitore Polvere 15L
1.529,00 EUR
905,00 EUR
Migliore
Pacchetto completo aspirapolvere centralizzato BEAM Alliance 700 TC e kit accessori pulizia
Beam Electrolux Alliance 700TC
1600 W - 700 AirWatts
Filtro GoreTex ( Supporto HEPA )
fino a 400mq
fino a 13-14 punti presa
Contenitore Polvere 15L
1.529,00 EUR
Economico
Aspirapolvere Centralizzato BEAM Platinum SC335 1500W - 200 mq
Beam Electrolux Platinum SC335
1500 W - 590 AirWatts
Filtro GoreTex ( Supporto HEPA )
fino a 200mq
fino a 6-7 punti presa
Contenitore Polvere 15L
905,00 EUR

Miglior Aspirapolvere Centralizzato | Classifica

Nel caso in cui disponi già di una discreta conoscenza dell’argomento o necessiti di conoscere velocemente, qual’è il miglior Aspirapolvere Centralizzato. Abbiamo redatto una mini classifica, che comprende, quelli che secondo noi, sono i prodotti più interessanti attualmente disponibili sul mercato.

3. Beam Electrolux Platinum SC335

Questo impianto aspirapolvere centralizzato è senza dubbio una delle soluzioni più economiche. Adatto per abitazioni con un estensione fino a 200mq e impianti con 6-7 punti presa aspiranti.

L’impianto si affida ad un Motore tangenziale professionale Domel, con una potenza pari a 1500W – 590 AirWatt. Supportato dal filtro autopulente GoreTex con una membrana che misura 0.3 micron. Per questo motivo, si tratta di un sistema che richiede una manutenzione ridotta. Circa una volta l’anno.

Beam Electrolux Platinum SC335 è compatibile con impianti di aspirazione standard, e tubazioni Ø50 – Ø51. I classici tubo Grigio / Blu o Bianco. Dotato di raccordi di attacco orientabili in entrambi i lati.

Aspirapolvere Centralizzato BEAM Platinum SC335 1500W - 200 mq
4 Recensioni
Aspirapolvere Centralizzato BEAM Platinum SC335 1500W - 200 mq
  • Centrale aspirante senza sofisticazioni elettroniche e senza display, ideale per abitazioni fino a circa 200 mq e circa 6-7 punti...
  • Filtro autopulente in GoreTex a membrana 0.3 micron di passaggio. Il sistema filtrante autopulente riduce la manutenzione a una...

Inoltre, è possibile aggiungere un ulteriore sistema di filtrazione HEPA, nel caso in cui, non è possibile liberare le micropolveri all’esterno. La capacità di raccolta dei residui è pari a 15 Litri. Inoltre, è possibile visualizzare il livello di riempimento, senza la necessità di aprire il vano.

Beam Platinum a un Aspirapolvere Centralizzato, tanto semplice quanto concreto. Capace di lavorare per anni, in totale assenza di controlli. Un prodotto concreto, progettato senza sofisticazioni elettroniche.

2. Beam Electrolux Alliance 625SB

Con un investimento maggiore, è possibile prendere in considerazione il Beam Electrolux Alliance 625SB. Un Aspirapolvere Centralizzato, ideato per ambienti domestici fino a 200 mq con 6-7 punti presa di aspirazione.

Rispetto al precedente modello, integra un motore più performante. Ovvero, un thru-flow monostadio Domel con una potenza di 1600 W – 625 AirWatts. Il quale è frutto di una progettazione che predilige l’efficienza e una ridotta emissione sonora. Anche in questo caso, troviamo un Filtro autopulente GoreTex con membrana 0.3 micron. Un sistema di filtrazione che richiede una manutenzione minima.

No products found.

L’Aspirapolvere centralizzato presenta un pannello LED funzionale. Il quale consente di tenere sotto controllo informazioni come funzionamento, notifiche e segnalazione malfunzionamenti. Inoltre, è compatibile con il tubo flessibile dedicato, il quale presenta all’altezza del manico, i controlli necessari a gestire la potenza di aspirazione.

Beam Electrolux Alliance 625SB è un Aspirapolvere centralizzato compatibile con gli impianti standard. Anche per questo modello, è prevista l’aggiunta di un ulteriore filtro HEPA, nel caso in cui non è possibile installare lo sfiato esterno. Il contenitore delle polveri misura 15L.

1. Beam Electrolux Alliance 700TC

Al vertice della nostra classifica, si colloca il Beam Electrolux Alliance 700TC. Un Aspirapolvere Centralizzato potente e versatile. Adatto per abitazioni con un estensione fino a 400 mq e 13-14 punti presa aspiranti.

Facile da installare. E’ stato progettato per adattarsi agli impianti standard, che prevedono tubi da Ø32, Ø50, Ø51. Come il precedente modello, adotta un sistema di gestione visiva delle funzioni, mediante pannello LED e la regolazione della potenza aspirante, mediante il manico del tubo flessibile.

Pacchetto completo aspirapolvere centralizzato BEAM Alliance 700 TC e kit accessori pulizia
  • Pacchetto completo centrale Beam Alliance 700TC per case fino a 400 mq e circa 13-14 bocchette aspiranti + kit accessori pulizia...
  • Monta filtro autopulente in GoreTex a membrana 0.3 micron di passaggio, agevola il comfort riducendo la manutenzione a una sola...

Il Beam Electrolux Alliance 700TC presenta un Telaio in lamiera verniciata. Prese di servizio a bordo macchina e il filtro autopulente GoreTex. Il quale può essere affiancato da un Filtro HEPA, nel caso in cui non è possibile utilizzare lo sfiato esterno.

Motore aspirante thru-flow Domel con potenza 1600 W e 700 AirWatts. Scheda elettronica con avvio soft-start e un capiente contenitore delle polveri, pari a 15L. In definitiva, un impianto facile da gestire, potente quanto basta per pulire profondamente abitazioni di grandi dimensioni.

Aspirapolvere Centralizzato, cos’è?

Pur non essendo una novità tecnologica, i primi esemplari rudimentali di aspirapolvere centralizzato risalgono addirittura alla fine dell’800. Dove venivano impiegati principalmente per la gestione della pulizia degli alberghi.

Si tratta di un sistema di aspirazione centralizzato sviluppato sottotraccia, a massetto e in alcuni casi anche a controsoffitto. Il quale tramite tubazioni, connesse a punti specifici nelle pareti, convoglia le micropolveri e lo sporco dall’ambiente domestico, direttamente alla centrale aspirate e in ultimo al vano di raccolta.

Aspirapolvere Centralizzato, come funziona?

Il ragionamento alla base di questa tecnologia è semplicissimo. In un locale apposito, di solito cantine, garage, taverne ecc… Viene installato un motore aspirante. Ovvero, un meccanismo dotato di un serbatoio capiente e un sistema di filtrazione. In grado di generare una elevata potenza di aspirazione.

Lungo i perimetri della casa, vengono installate apposite condutture e fori di allaccio. Dove lo sporco e le micro particelle sono canalizzate in direzione della centrale di aspirazione e sistema di filtraggio. L’ultimo elemento, è costituito da tubi flessibili con terminali spazzola. I quali sono compatibili con le bocche di allaccio distribuite nelle stanze.

Come scegliere un Aspirapolvere Centralizzato?

A questo punto, forse ti stai domandando, quali sono i criteri per scegliere un Aspirapolvere Centralizzato?

Come qualsiasi altro argomento, anche questo necessita di approfondimento. L’orientamento tra le tantissime soluzioni e brand disponibili sul mercato, potrebbe indurre a una grande confusione.

Leggi anche : Scopa Elettrica con Filo potente

Per questo motivo, abbiamo deciso di analizzare quelle che sono le caratteristiche principali che contraddistinguono un impianto aspirapolvere centralizzato. In modo da fornirti elementi utili alla scelta.

Quindi adesso per saperne di più, non dovrai fare altro che leggere!

Potenza aspirante

Il primo parametro di cui tenere conto è sicuramente la potenza di aspirazione. Fattore direttamente correlato alla superfice massima che il motore centrale riesce a gestire.

Operazione semplificata dai produttori stessi, i quali segnalano per ogni impianto, i m² di copertura garantiti. Così come anche specificano il numero di prese di aspirazione, gestibili da ogni modello.

AirWatt

Unità di misurazione della potenza di aspirazione. Fattore da valutare attentamente in relazione alle dimensioni della casa. Per fare un esempio, i tradizionali aspirapolvere a traino si attestano su una potenza di circa 150 AW. Mentre invece un aspirapolvere centralizzato prevede almeno 500 AW.

Filtrazione

Lo sporco e le polveri sono incanalate attraverso le tubature, direttamente alla centrale aspirante. Dinamica che consente di non reimmettere nell’ambiente l’aria aspirata durante la pulizia.

Decretando un livello di filtraggio dell’aria qualitativamente superiore. Poiché il motore centrale è munito filtri ad elevata capacità filtrante, meglio conosciuti come HEPA. Sistema di filtraggio che consente la rimozione delle micro polveri di diametro fino a 0,3 µm, trattenendone il 99,95%. Diverse le tipologie di filtri oggi proposti dal mercato.

Filtro a membrana : Filtri composti principalmente di membrana impermeabile e microporosa GoreTex. La morbidezza di questo tessuto, riduce al minimo le operazioni di pulizia del filtro. Poiché le vibrazioni a cui è sottoposto durante l’aspirazione, non consente accumulo di polveri. Trattengono fino al 98% dei residui da 0,3 µm in su.

Filtro pieghettato : Similmente agli aspirapolvere tradizionali, monta un filtro pieghettato. Filtri a cartuccia cilindrica con elevata capacità filtrante. Necessitano di pulizia periodica per mantenere l’efficienza, poiché vanno liberati fisicamente dai residui che per forza di cose vi si accumulano. Inoltre hanno una elevata capacità di contenimento e sono lavabili.

Separatore ciclonico : Sistema che sfrutta la tecnologia ciclonica. Dove si crea un flusso d’aria a spirale che separa le polveri dall’aria. In questo caso sono disponibili soluzioni con separatore esterno. Così come alcuni modelli presentano separatore direttamente integrato nella struttura del motore aspirante. Per mantenere un buon grado di efficienza è importante effettuare pulizia del filtro.

Sfiato esterno

Un impianto aspirapolvere centralizzato, espelle le micropolveri all’esterno della casa. Eliminando completamente i residui non che le polveri nocive alla salute. Infatti per mezzo di questo accessorio, il sistema risulta non solo molto più efficiente nella rimozione delle polveri. Ma anche più igienico, perché non reintroduce nell’ambiente le polveri sottili, causa delle fastidiose allergie.

Nelle situazioni in cui non sia possibile optare per questa soluzione, il mercato prevede anche sistemi che non utilizzano sfiato esterno.

Manutenzione

Come qualsiasi strumento per la pulizia, anche un sistema di aspirazione centralizzato necessita di manutenzione per garantirne l’efficienza tecnica. Si tratta di operazioni minime, infatti di solito i serbatoi per la raccolta presentano capienza di circa 15-20 l.

Per tanto lo svuotamento avviene più o meno due tre volte l’anno. Tenendo inoltre conto che generalmente il motore centrale viene collocato in locali non abitativi. Quindi in caso di eventuali fuoriuscite di polvere, il problema sarà limitato a luoghi normalmente non utilizzati.

Specifico inoltre che in base al brand ed al modello selezionato, la raccolta polveri, può avvenire sia all’interno di un contenitore plastico, si tramite appositi sacchi. Il primo consente di contenere i costi favorendo la praticità. Il secondo consente di aumentare l’isolamento delle polveri, escludendo contatti diretti con i residui.

Equipaggiamento

Come specificato, un aspirapolvere centralizzato è costituito da vari elementi. I quali generalmente sono installati da un tecnico specializzato.

Oltre a questo, proprio come un qualsiasi aspirapolvere a traino. Anche il sistema di aspirazione centralizzato, necessita di accessori per la gestione e la semplificazione delle operazioni di pulizia. Dispositivi come ad esempio, spazzole, bocchette per le differenti tipologie di superfice, tubi flessibili o telescopici ecc…

Accessori

Di seguito, alcuni degli accessori più comuni.

Tubo flessibile : Generalmente lungo 9-10 m, è munito di accensione spegnimento sul manico. Così come di regolatore della potenza di aspirazione.

Tubo telescopico : Prolunga solitamente rigida, al quale possono essere connesse spazzole di vario genere. Per raggiungere facilmente punti difficoltosi, come ad esempio mobilia e mensole troppo alte.

Spazzola multi-superficie: Spazzola con setole retrattili e non motorizzata, utilizzabile per qualsiasi tipologia di pavimenti. Compresi quelli delicati oppure quelli estremamente duri.

Senza contare che i modelli più avanzati, sono meglio forniti, presentando accessori specifici per la pulizia di tappeti, parquet ecc..

Aspirapolvere Centralizzato tubo a scomparsa

Per tutti coloro che vogliono ridurre al minimo l’impatto visivo, non che rendere più semplici le operazioni di gestione dell’impianto di aspirazione centralizzato.

Un espediente è quello di utilizzare tubi a scomparsa. Dove nella pratica viene installato un tubo retrattile, in relazione ad ogni bocca di aspirazione. Che alla fine delle operazioni di pulizia si ritrae, impiegando la stessa forza di aspirazione operata dalla centrale aspirante.

Funzioni

Per quanto questa tipologia di attrezzature possa risultare complessa in fase d’installazione. Un sistema di aspirazione centralizzato comunque è un dispositivo semplicissimo da utilizzare.

Leggi anche : Scopa Elettrica economica | Classifica

Quindi in linea di massima operano nello stesso modo di qualsiasi aspirapolvere tradizionale. Non presentando funzionalità specifiche oppure operazioni di gestione difficoltose. Viste che nella pratica si tratta della stessa tecnologia.

Funzioni al manico

Come anticipato, con ” funzioni al manico “, vengono intesi i controlli posizionati direttamente sul manico. In genere si tratta di funzioni per semplificare la gestione del sistema.

Come ad esempio accensione\spegnimento e regolazione della potenza. Alcuni modelli inoltre sono muniti di piccolo schermo che permette la visualizzazione di informazioni utili, riempimento serbatoio, malfunzionamenti ecc.

Quanto costa un impianto di aspirapolvere centralizzato?

Premettendo che i costi per l’impianto di un sistema di aspirazione centralizzato, variano in base a fattori quali materiali, personale impiegato, metratura dell’appartamento ecc…

Generalmente il prezzo di un motore centrale di aspirazione si aggira nel range di 500/1000 euro. Il prezzo calcolato in relazione ai mq, si aggira più o meno intorno ai €10 al mq

Come si installa l’aspirapolvere centralizzato?

Come qualsiasi impianto relativo ai servi disponibili nella casa. Anche un sistema di aspirapolvere centralizzato necessita di professionisti del settore per non incorrere in problematiche future.

Sistema che in generale può essere delineato in tre fasi.

  • Posa della rete di tubi
  • Connessione delle prese di aspirazione
  • Installazione del motore centrale.

Come pulire aspirapolvere centralizzato?

Per garantire la piena efficienza dell’aspirapolvere centralizzato è necessario operare una manutenzione regolare delle attrezzature. In modo da ridurre al minimo eventuali problematiche di ostruzione della rete tubiera.

In ogni caso per la pulizia basterà attenersi alle specifiche dichiarate dal produttore. Le quali oltre ad essere semplici sono similari a quelle relative alla pulizia ed alla manutenzione di un aspirapolvere tradizionale.

Come funzionano le prese aspiranti?

La presa aspirante è l’elemento finale della bocca di aspirazione a muro, di un aspirapolvere centralizzato. La sua funzione è quella di canalizzare le polveri nell’impianto di tubazione, per la raccolta dei detriti.

Tubo Aspirapolvere Centralizzato prezzi

Aspirapolvere Centralizzato prezzi

Kit Aspirapolvere Centralizzato

Aspirapolvere Centralizzato Aertecnica

Aspirapolvere Centralizzato ricambi

Accessori per aspirapolvere centralizzato

Migliore Scopa Elettrica economica | Classifica e Recensioni
Scope Elettriche

In numerose occasioni, abbiamo parlato dell'influenza della tecnologia nell'ambito della pulizia. La scopa elettrica è una soluzione sempre più in Read more

Scopa Elettrica con Filo potente | Quale scegliere?
Scopa elettrica con filo

La pulizia dell'ambiente domestico, richiede un lavoro costante. Inoltre, quando si tratta di ambienti molto grandi e popolati da tante Read more

Miglior robot Aspirapolvere e Lavapavimenti con Mappatura

Mantenere pulito il proprio ambiente domestico è una vera e propria sfida quotidiana. Questa operazione ci costa tempo e fatica. Read more

I Migliori Aspirapolvere per Auto Potenti | Classifica e Recensioni

Mantenere l'auto pulita e in ordine è fondamentale per garantire un'esperienza di guida confortevole e piacevole. Uno degli strumenti più Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *